I probiotici possono ridurre l’enterocolite necrotizzante e la sepsi a insorgenza tardiva dopo la nascita pretermine. Tuttavia, vi sono preoccupazioni sul rigore e sulla generalizzabilità di alcuni st ...


La prevalenza e lo spettro di mutazioni predisponenti tra i bambini e gli adolescenti affetti da tumore sono in gran parte sconosciuti. La conoscenza di tali mutazioni può migliorare la comprensione d ...


Il parto cesareo programmato comprende una parte significativa delle nascite a livello mondiale, con tassi combinati di parto cesareo programmato e non-programmato in un certo numero di regioni che si ...


L’ipoglicemia neonatale è comune e può causare disturbi neurologici, ma le prove a sostegno delle soglie di intervento sono limitate. È stato condotto uno studio prospettico di coorte che ha coinvo ...


Sono stati stimati i tassi e i predittori di recidiva tra i sopravvissuti a cancro pediatrico che hanno avuto un primo ictus. Il Childhood Cancer Survivor Study ( CCSS ) è uno studio retrospettivo ...


L'associazione tra infezioni da enterovirus nei bambini e rischio di leucemia non è ben definita. Uno studio ha valutato il rischio di leucemia dopo l'infezione da enterovirus nei bambini. È stat ...


L’ipoglicemia neonatale è comune e può causare disturbi neurologici, ma l’evidenza a sostegno delle soglie di intervento sono limitate. È stato condotto uno studio prospettico di coorte che ha coin ...


La polmonite è la principale causa di morte nei bambini nei Paesi in via di sviluppo, ma diagnosi e intervento precoci sono in grado di ridurre efficacemente la mortalità. Uno studio ha valutato i ...


La variazione tra ospedale negli esiti dei neonati estremamente prematuri è in gran parte inspiegabile e può riflettere differenze nelle pratiche ospedaliere relative all’inizio del trattamento salvav ...


Sono stati studiati gli eventi genetici che portano alla trasformazione del glioma di basso grado pediatrico ( PLGG ) a glioma di alto grado secondario ( sHGG ). Sono stati identificati retrospetti ...


I livelli di inquinamento atmosferico hanno registrato una riduzione progressiva nel corso degli ultimi decenni nel sud della California, a seguito dell'attuazione delle politiche di controllo della q ...


Diversi studi hanno confermato l’associazione tra farmaci acido-soppressori e le infezioni da Clostridium difficile ( CDI ) negli adulti. Uno studio ha valutato l'associazione tra farmaci per la sop ...


È stata studiata l'incidenza di ictus e di sottotipi di ictus in una coorte basata su una popolazione di pazienti in Francia trattati con Ormone della crescita ( GH ) per la bassa statura durante l'in ...


La candidosi invasiva nei neonati prematuri causa morte e danni nello sviluppo neurologico. La profilassi con Fluconazolo [ Diflucan ] riduce la candidosi, ma il suo effetto sulla mortalità e la sua s ...


Uno studio in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo, ha determinato se il probiotico Lactobacillus reuteri DSM 17938 possa ridurre il pianto o l’agitazione in una vasta comunità campione ...


È stato esaminato il rischio di ipertensione polmonare persistente del neonato associato alla esposizione prenatale agli antidepressivi mediante una revisione sistematica e una meta-analisi. Sono s ...


L'autismo comporta una precoce crescita eccessiva e disfunzione del cervello, che è più fortemente evidente nella corteccia prefrontale. Come valutato con analisi patologiche, un eccesso di neuroni ne ...


Dal 2002 al 2007, l’International Berlin-Frankfurt-Münster Study Group ha condotto uno studio clinico prospettico e randomizzato ( ALL IC-BFM 2002 ) sulla gestione della leucemia linfoblastica acuta n ...


Sebbene studi precedenti abbiano collegato la nascita pretermine con l’insulino-resistenza nei bambini e negli adulti, non è noto se una alterata omeostasi dell'insulina sia rilevabile alla nascita e ...


In quanto componente degli ormoni tiroidei, lo Iodio è essenziale per lo sviluppo cerebrale del feto. Benché il Regno Unito sia stato considerato per lungo tempo come senza problemi nei livelli di I ...


La pulizia di bocca e naso alla nascita è un metodo alternativo all’aspirazione oronasofaringea nella gestione dei neonati in sala parto, ma non è chiaro se questi metodi abbiamo un’efficacia equivale ...


È stato condotto uno studio per valutare la presenza di danno vascolare in sopravvissuti a lungo termine a carcinoma pediatrico e in controlli ( fratelli ), e per valutare l’associazione tra parametri ...


Gli studi esistenti sulla cardiomiopatia dilatativa dell'infanzia riguardano principalmente la sopravvivenza precoce. Uno studio basato sulla popolazione ha esaminato gli esiti a lungo termine per i ...


Poco si sa circa i modelli diagnostici di apnea ostruttiva del sonno nei bambini. È stato intrapreso uno studio per valutare la morbilità e la mortalità nella apnea ostruttiva del sonno nell’infanzia. ...


Uno studio ha quantificato l'associazione tra condizioni materne mediche / malattie e difetti cardiaci congeniti tra i bambini; sono state esaminate le coppie madre-bambino ( n=2.278.838 ) in Canada ( ...


Per ridurre il rischio di displasia broncopolmonare in neonati con peso alla nascita estremamente basso, i medici cercano di minimizzare l’uso della intubazione endotracheale con l’introduzione precoc ...


L’obiettivo di uno studio è stato quello di verificare se l'obesità materna durante la gravidanza fosse associata a un aumento della mortalità per eventi cardiovascolari nella prole adulta.Sono stati ...


I bambini con almeno una lettura di alti valori pressori presentano una probabilità circa tre volte maggiore di sviluppare ipertensione da adulti.L'associazione tra pressione sanguigna nell’infanzia e ...


L’adenotonsillectomia viene comunemente effettuata in bambini con sindrome da apnea ostruttiva del sonno, ma la sua utilità nel ridurre i sintomi, e migliorare i risultati cognitivi, comportamentali, ...


I farmaci stimolanti utilizzati per il trattamento del deficit di attenzione e iperattività ( ADHD ) possono essere associati a un aumentato rischio di convulsioni. L’Atomoxetina ( Strattera ) è un fa ...


Sono stati precedentemente riportati i risultati iniziali di uno studio randomizzato su ipotermia dell’intero corpo per encefalopatia neonatale ipossico-ischemica che mostravano una riduzione signific ...


I sopravvissuti alla procedura di Norwood potrebbero sviluppare compromissione dello sviluppo neurologico. Gli studi clinici per migliorare i risultati si sono concentrati principalmente sui metodi ...


L’utilizzo di glucocorticoidi per via inalatoria per asma persistente causa una riduzione temporanea nella velocità della crescita nei bambini in età prepuberale. Si pensa che la conseguente dimin ...


L'obesità è associata a uno stato di infiammazione cronica di basso grado. La mieloperossidasi ( MPO ) gioca un ruolo importante nell'inizio e nella progressione delle malattie infiammatorie acute e c ...


La corioamnionite istologica è implicata nell'insorgenza di travaglio e parto pretermine. La corioamnionite è un fattore di rischio noto per la sepsi ad esordio precoce e può modulare l'immunità post- ...


È stato compiuto uno studio di coorte prospettico per determinare la prevalenza di mal di testa 3 e 12 mesi dopo una lesione traumatica cerebrale pediatrica ( TBI ).È stata analizzata la prevalenza di ...


L'obiettivo di uno studio è stato quello di esaminare le associazioni tra alto indice di massa corporea ( BMI ) e cambiamenti nello stato dell’indice BMI durante i primi 7 anni di vita e la malattia a ...


La relazione tra esposizione al fumo passivo nella prima infanzia, nel periodo prenatale in particolare, e lo sviluppo vascolare dei bambini è in gran parte sconosciuto.I dati della coorte di nascite ...


Soltanto poche informazioni sono disponibili sull'esito a lungo termine e sul decorso naturale dei bambini affetti da atrofia muscolare spinale infantile con distress respiratorio di tipo 1 ( SMARD1 ) ...


L'obiettivo di uno studio è stato quello di determinare le caratteristiche cliniche e i fattori di rischio per la malattia della colecisti sintomatica pediatrica e per le colecistectomia, e confrontar ...


E' stata valutata l'incidenza, il burden di malattia e i fattori di rischio per i rinovirus umani ( HRV ) in una coorte di neonati con peso alla nascita molto basso.E' stato condotto uno studio di coo ...


I bambini malati di cancro ricevono trattamenti mutageni, che sollevano preoccupazioni per la potenziale trasmissibilità del danno alla linea germinale alla propria prole. Questa problematica non è st ...


P9934 era uno studio prospettico su terapia sistemica, seconda chirurgia e radioterapia conformazionale limitata a fossa posteriore e sito primario per i bambini di età compresa tra 8 mesi e 3 anni co ...


Nel 1995, il Children's Cancer Group ( CCG ) ha aperto uno studio per i pazienti con linfoma di Hodgkin, valutando se una bassa dose di radioterapia limitata al campo coinvolto ( IFRT ) ha migliorato ...


Anche se i globuli rossi rappresentano una terapia di salvataggio neonatale, la trasfusione di globuli rossi vecchi può provocare alti tassi di disfunzione d'organo, infezioni nosocomiali e maggiore d ...


Benché la tomografia computerizzata ( TC ) sia molto utile dal punto di vista clinico, c’è un potenziale rischio di cancro derivato dalle radiazioni ionizzanti associate alla proce ...


I gliomi di alto grado del sistema nervoso centrale sono caratterizzati da una ridotta risposta al trattamento e da una scarsa prognosi di sopravvivenza a lungo termine.Lo studio Children's Oncology G ...


Gli interventi neonatali sono ampiamente indirizzati alla riduzione della mortalità e alla progressione verso l’obiettivo Millennium Development Goal 4 ( sopravvivenza dei bambini ).Tuttavia, si sa po ...


Studi che hanno esaminato gli effetti combinati sulla salute di entrambe le componenti sono relativamente scarsi. E' stato condotto uno studio longitudinale per indagare se l'esposizione agli inquinan ...


Insonnia comportamentale e difficoltà di alimentazione sono due condizioni prevalenti nei bambini sani. Nonostante le similitudini nella natura, eziologia, diffusione e distribuzione per età, l'associ ...



2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer