Mediexplorer
Neurologia
Cardiologia.net
Gastroenterologia.net

Associazione tra miglioramento della qualità dell’aria e sviluppo polmonare nei bambini


I livelli di inquinamento atmosferico hanno registrato una riduzione progressiva nel corso degli ultimi decenni nel sud della California, a seguito dell'attuazione delle politiche di controllo della qualità dell'aria.

Uno studio ha valutato se la riduzione a lungo termine a livello di inquinamento fosse associata al miglioramento della salute respiratoria nei bambini.

Come parte del Children’s Health Study, è stata misurata la funzione polmonare ogni anno in 2.120 bambini di tre coorti separate, corrispondenti a tre periodi distinti: 1994-1998, 1997-2001 e 2007-2011.
L’età media dei bambini all'interno di ogni coorte era di 11 anni all'inizio del periodo e di 15 anni alla fine.

Sono state esaminate le relazioni tra livelli di inquinamento in calo nel corso del tempo e sviluppo della funzione polmonare da 11 a 15 anni di età, misurate come aumenti del volume espiratorio forzato in 1 secondo ( FEV1 ) e della capacità vitale forzata ( FVC ) durante tale periodo ( indicato come crescita a 4 anni in FEV1 e FVC ).

Nei 13 anni attraversati dalle tre coorti, i miglioramenti nella crescita a 4 anni sia di FEV1 che di FVC sono risultati associati a livelli decrescenti di biossido di azoto ( P minore di 0.001 per FEV1 e FVC ) e di particolato con diametro aerodinamico inferiore a 2.5 micron ( P=0.008 per FEV1 e P minore di 0.001 per FVC ) e inferiore a 10 micron ( P minore di 0.001 per FEV1 e FVC ).

Queste associazioni persistevano dopo aggiustamento per vari fattori di confondimento.

Miglioramenti significativi nello sviluppo della funzione polmonare sono stati osservati sia nei ragazzi sia nelle ragazze sia nei bambini con asma e senza asma.

Le proporzioni di bambini con FEV1 clinicamente basso ( definito come inferiore all’80% del valore predetto ) a 15 anni di età sono diminuite in modo significativo dal 7.9% al 6.3% al 3.6% nei tre periodi, con il miglioramento della qualità dell'aria ( P=0.001 ).

In conclusione, i miglioramenti a lungo termine nella qualità dell'aria sono stati associati a effetti positivi statisticamente e clinicamente significativi sulla crescita della funzionalità polmonare nei bambini. ( Xagena2015 )

Gauderman WJ et al, N Engl J Med 2015;372:905-913

Pneumo2015 Pedia2015



Indietro