XagenaNewsletter
Medical Meeting
Xagena Mappa
Cardiobase

Esposizione fetale agli antidepressivi e principali tappe di sviluppo a 6 e 19 mesi di età


È stato condotto uno studio allo scopo di valutare una possibile associazione tra esposizione in utero a farmaci antidepressivi e principali tappe di sviluppo nella prima infanzia.

Informazioni relative a gravidanze e principali tappe di sviluppo a 6 e 19 mesi sono state ottenute dalla coorte Danish National Birth Cohort.

Delle donne gravide idonee ad essere arruolate nello studio, 415 facevano uso di farmaci antidepressivi; 489 hanno riferito di soffrire di depressione ma senza alcun trattamento farmacologico e 81.042 non hanno riferito presenza di depressione né uso di farmaci psicotropi.

I bambini con esposizione agli antidepressivi nel secondo o terzo trimestre un ritardo di 15.9 giorni nel sedersi e di 28.9 giorni nel camminare rispetto ai figli di donne non-esposte agli antidepressivi, ma sono rimasti nel normale intervallo di sviluppo.

Un numero inferiore di bambini esposti ai farmaci antidepressivi nel secondo o terzo trimestre è risultato in grado di sedersi senza supporto a 6 mesi di età ( odds ratio, OR=2.1 ) e mantenersi occupati 19 mesi ( OR=2.1 ).

Nessuna delle altre principali tappe di sviluppo valutate ha mostrato associazioni statisticamente significative con l'esposizione agli antidepressivi.

In conclusione, questi dati fanno pensare a un effetto permanente o reversibile dell'esposizione agli antidepressivi sullo sviluppo del cervello fetale, che potrebbe dipendere dalla tempistica dell'esposizione durante la gravidanza. ( Xagena2010 )

Pedersen LH et al, Pediatrics 2010; 125: e600-8


Pedia2010 Psyche2010 Farma2010


Indietro