XagenaNewsletter
Medical Meeting
Xagena Mappa
Neurobase.it

Predittori molto precoci di depressione adolescenziale e tentativo di suicidio in bambini con ADHD


La depressione maggiore e la distimia nell’adolescenza sono associate a disabilità sostanziale, necessità di servizi per la salute mentale e rischio di recidiva. Le ideazioni suicidari e i tentativi di suicidio durante l'adolescenza sono particolarmente associati a un significativo disagio, a morbilità, e a rischio di portare a termine il suicidio.

È stato svolto uno studio prospettico per verificare l'ipotesi che i bambini con disturbo da deficit di attenzione e iperattività ( ADHD ) siano a maggior rischio di depressione, ideazione suicidaria, e tentativi di suicidio durante l'adolescenza, e per identificare i predittori precoci di rischio nei bambini con ADHD.

Una coorte di 125 bambini, che soddisfacevano i criteri del Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, quarta edizione ( DSM-IV ), per l'ADHD di età compresa tra 4 e 6 anni, e 123 bambini di confronto senza ADHD sono stati seguiti in modo prospettico in 7 valutazioni diagnostiche strutturate di depressione e comportamento suicidarlo.

I bambini con disturbo da deficit di attenzione e iperattività da 4 a 6 anni di età hanno presentato un rischio notevolmente aumentato di sviluppare depressione maggiore o distimia ( hazard ratio, HR=4.32 ) e per il rischio di tentato suicidio ( HR=3.6 ) nell’arco dei 18 anni, rispetto ai bambini di confronto.

Tuttavia, ci sono state importanti variazioni nel rischio di questi esiti tra i bambini con disturbo da deficit di attenzione e iperattività.
All'interno del gruppo ADHD, i bambini con qualsiasi sottotipo di disturbo da deficit di attenzione e iperattività sono risultati a rischio, ma per diversi esiti avversi.

Le ragazze erano a maggior rischio di tentativo di suicidio e depressione.

La depressione materna e i problemi comportamentali ed emotivi concomitanti dei bambini da 4 fino a 6 anni di età sono risultati predittori di depressione e di comportamento suicidario.

In conclusione, tutti i sottotipi di disturbo da deficit di attenzione e iperattività nei bambini piccoli hanno previsto con chiarezza la depressione adolescenziale e/o i tentativi di suicidio 5-13 anni più tardi.
Inoltre, il sesso femminile, la depressione materna, e i sintomi concomitanti da 4 fino a 6 anni di età hanno indicato che i bambini con ADHD sono maggiormente a rischio per questi eventi avversi.
L'identificazione dei bambini con ADHD ad alto rischio pone le basi per i primi studi clinici di prevenzione e riduzione del rischio di depressione e comportamento suicidario. ( Xagena2010 )

Chronis-Tuscano A et al, Arch Gen Psychiatry 2010; 67: 1044-1051


Psyche2010 Pedia2010



Indietro