Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Ematobase.it

Adenotonsillectomia per il russamento e l'apnea notturna lieve nei bambini


L'utilità dell'adenotonsillectomia nei bambini che russano abitualmente senza frequenti eventi respiratori ostruttivi ( lievi disturbi respiratori del sonno, SDB ) non è nota.

È stata valutata l'adenotonsillectomia precoce rispetto all'attesa vigile e alle cure di supporto ( attesa vigile ) sugli esiti di neurosviluppo, comportamentali, di salute e polisonnografici nei bambini con disturbi respiratori del sonno lievi.

È stato condotto uno studio clinico randomizzato che ha arruolato 459 bambini di età compresa tra 3 e 12.9 anni con russamento e un indice di apnea-ipopnea ( AHI ) inferiore a 3 arruolati presso 7 centri accademici del sonno statunitensi dal 2016 al 2021, seguiti per 12 mesi.

I partecipanti all'intervento sono stati randomizzati all'adenotonsillectomia precoce ( n=231 ) o all'attesa vigile ( n=228 ).

I due esiti primari erano cambiamenti dal basale a 12 mesi per il punteggio BRIEF GEC T [ Behavior Rating Inventory of Executive Function ( BRIEF ) Global Executive Composite ( GEC ) T ], riferito dal caregiver, una misura della funzione esecutiva; e un test computerizzato dell'attenzione, il punteggio di rilevamento del segnale d-prime del test Go/No-go ( GNG ), che riflette la probabilità di risposta agli stimoli target rispetto a quelli non-target.
In tutto 22 esiti secondari includevano cambiamenti a 12 mesi nello sviluppo neurologico, comportamentale, qualità di vita, sonno e salute.

Dei 458 partecipanti nel campione analizzato ( 231 adenotonsillectomia e 237 vigile attesa; età media, 6.1 anni; 230 donne, 50%; 123 neri/afroamericani, 26.9%; 75 ispanici, 16.3%; indice AHI mediano, 0.5 ), 394 ( 86% ) hanno completato le visite di follow-up di 12 mesi.

Non sono state riscontrate differenze statisticamente significative nel cambiamento rispetto al basale tra i due gruppi nella funzione esecutiva ( punteggi BRIEF GEC T: -3.1 per adenotonsillectomia versus -1.9 per vigile attesa; differenza, -0.96 ) o attenzione ( punteggi GNG d-prime: 0.2 per adenotonsillectomia vs 0.1 per vigile attesa; differenza, 0.05 ) a 12 mesi.

I problemi comportamentali, la sonnolenza, i sintomi e la qualità di vita sono migliorati maggiormente con l'adenotonsillectomia che con l'attesa vigile.

L'adenotonsillectomia è risultata associata a un maggiore declino a 12 mesi dei livelli percentili della pressione arteriosa sistolica e diastolica ( differenza nelle variazioni, -9.02 e -6.52, rispettivamente ) e una minore progressione dell'indice AHI a più di 3 eventi/ora ( 1.3% dei bambini nel gruppo adenotonsillectomia rispetto al 13.2% nel gruppo di attesa vigile; differenza, -11.2% ). 6 bambini ( 2.7% ) hanno manifestato un evento avverso grave associato all'adenotonsillectomia.

Nei bambini con disturbi respiratori del sonno lievi, l'adenotonsillectomia, rispetto alla vigile attesa, non ha migliorato significativamente la funzione esecutiva o l'attenzione a 12 mesi.

Tuttavia, i bambini sottoposti ad adenotonsillectomia presentavano un miglioramento degli esiti secondari, tra cui comportamento, sintomi e qualità di vita e una diminuzione della pressione sanguigna, al follow-up di 12 mesi. ( Xagena2023 )

Redline S et al, JAMA 2023; 330: 2084-2095

Pneumo2023 Pedia2023 Chiru2023



Indietro